Sintesi del Millennio

 

 

986 Adeurando, detto Azzo, figlio di Rodolfo del luogo di Ponzano, riconosce a Gottifredo I vescovo di Luni, il dominio diretto su alcuni beni della mensa vescovile da lui condotti in Enfiteusi.

995 Il Vescovo rinnova antichi livelli in «Loco Pontiano».

999 Il castello di Ponzano è individuato come proprietà al vescovo di Luni a conferma delle concessioni precedenti.

1190 - Gli Estensi cedono a favore dei Malaspina territori e nel  1200 privilegi nella curia e distretto di Ponzano.

1259 - Viene istituita la viccaria della Provincia di Lunigiana che comprendeva Sarzana, Sarzanello, Aulla e Ponzano

1321 - Ponzano fu occupato da Castruccio Castracani ed aggregato alla viccaria della Lunigiana.

1468 - Il castello di Ponzano fu venduto ai fiorentini da Ludovico

1540- Ponzano si trova alle dipendenze dei Marchesi Malaspina.

1541 - Grazie ad una insurrezione gli abitanti cacciarono i signori del Borgo che vendettero tuttavia l’intera comunità al Banco di San Giorgio per la somma di 8.000 scudi (nota a pié di pagina)

1562 - Il banco di San Giorgio stabilisce che il borgo faccia parte dei possedimenti della Repubblica di Genova.

1630 - Sarzana fu arbitro delle contese fra S.Stefano e Ponzano per l’ultilizzo delle acque dei mulini

1708 - Il Consiglio Comunale di Ponzano propone di autorizzare chiunque a vendere i frutti raccolti nelle proprie terre.

1761 - Si proibisce a tutti i cittadini di Ponzano di fabbricare fornaci per produrre calcina, mattoni, pianelle e coppi.

1806 - Viene firmato il decreto di aggregazione del Comune di Ponzano a a quello di S.Stefano.

*********************************

Nota: Secondo le ricostruzioni di un importante Storico dell’Econonia, Prof. Carlo Cipolla, nel periodo considerato lo scudo Genovese era costituito da 0,88 grammi d’oro fino. Dal che si deduce che gli 8.000 Scudi erano equivalenti a 7.040 gr. d’oro fino. Considerato che un grammo d’oro non lavorato ha un prezzo corrente (2005) di circa € 11,44 ne segue che il valore di cessione è di € 80.540 circa attuali.

 

Pagina principale

 

 

La storia di Ponzano in poche righe